Paesi e spaesamenti. Tra canti, visioni, emozioni

Venerdì 31 gennaio Vicenza Time Café torna al teatro Primavera di Santa Bertilla. Ci torna dopo un anno, denso di attività e di progetti, ci torna con i suoi soci e i suoi amici, a raccontare sensazioni che attraversano tutti, nel confronto con la realtà quotidiana.

Lo scorso anno, l’appuntamento aveva consentito di misurarsi con il mito di Edipo, ponendosi domande sul concetto di vicentinità.
Quest’anno il titolo dello spettacolo concerto sarà “Paesi e spaesamenti”.

Che cosa ci fa sentire a casa e aver voglia di stare in compagnia? E, al contempo, che cosa ci fa sentire spaesati? Ce lo racconteremo in musica, ascoltando le parole e le atmosfere che gli artisti porteranno sul palco.

Si è da soli quando ci si sente spaesati. E saranno perciò i solisti, 3 Cantautori – Bruno Montorio, Matteo Nicolin e Andrea Gfall -, a raccontare il proprio spaesamento.

A loro volta, i Cori daranno forma a sapori che mettono assieme le persone. I Cantemus Vitam di Montebello Vicentino, il Coro del VITC e i MVG-Melodema Vocal Group si alterneranno a raccontarci con le loro canzoni come l’amicizia, la speranza, la leggerezza siano sapori che si cercano anche perché fanno stare assieme, oltre che cantare assieme.

Ogni sapore ha un significato, naturalmente, e la preferenza per uno non toglie senso agli altri, come ciascuno sperimenta nella propria quotidianità.

La serata, che chiude INCORO 2019, passa idealmente il testimone a FESTIVALCAFE’ 2020, che al VITC tutti i sabati di febbraio racconterà in leggerezza con le voci dei cantautori i vari spaesamenti delle nostre esistenze.

XXX OOO XXX

INFO 348 49 31 471
Vicenza Time Café – Persone, passioni, espressione
Contrà Mure Porta Nova, 28 – 36100 Vicenza