FestivalCafé-5 – L’Invisibile di Igi Meggiorin e Andrea Gfall

*** Un clic sulle foto per vedere un video del concerto *** 

VITC-FestivalCafé-2019-02-22-Igi-Meggiorin-1Venerdì 22 febbraio 2019, ultimo concerto del FestivalCafé 2019.
Tocca ad Igi Meggiorin e Andrea Gfall fare sintesi, come si dice, e offrirci i sapori che ci ricorderemo di questa edizione del FestivalCafé.
VITC-FestivalCafé-2019-02-22-Igi-Meggiorin-2Igi si presenta con un obbiettivo chiaro: l’arte della fuga è un tema davvero promettente, e le canzoni che sceglie spaziano da Tom Waits a Louis Armstrong, passando per quelle che Igi ha scelto all’interno del proprio repertorio. La fuga ne risulta una soluzione spesso piena di sapori promettenti, evidentemente ben più di ogni situazione – relazione – problema da cui ha senso fuggire.

VITC-FestivalCafé-2019-02-22-Andrea-Gfall-1Andrea Gfall, invece, sceglie di guidare letteralmente il pubblico nel divenire della storia di una coppia. Ogni canzone è accompagnata da un’introduzione che spiega come le naturali fasi di una storia d’amore possano succedersi e le canzoni ne sottolineano i sapori. Tutto il repertorio scelto da Andrea è originale, a riprova di una ricchezza ed un approfondimento delle tematiche relative all’amore di coppia davvero interessante.

VITC-FestivalCafé-2019-02-22-Andrea-Gfall-2Anche questa settimana quattro estratti da O3dipus. Il crocevia del destino accompagnano le canzoni. Sono estratti che portano la firma di Carina Bianchi, Alberto Carollo, Tiziano Copiello e Mirella Dal Lago. Grazie a loro, gli attori del Time Teatro si sono divertiti con letture che il pubblico ha ascoltato con attenzione.

A conclusione, che cos’è che il concerto ha reso più visibile? Nella mappa della serata sembrano esserci parole che hanno percorso tutto il festival. Tra le tante, piace tenersi quella “voglia di altre serate così” che diventa un augurio per il prossimo festival. Grazie a tutti!

*** Un clic sulle foto per vedere un video del concerto ***