FestivalCafé-2 – L’Invisibile di “Bob Dylan: un viaggio on the road”

*** Un clic sulla foto per vedere un video del concerto ***

2019-02-01-FestivalCafé-Dylan-MauriVenerdì 1 febbraio 2019: 2o appuntamento del FestivalCafé, la luce soffusa del VITC su Fiorella Mauri, Thierry Di Vietri ed Enrico Pesavento che accompagnano il pubblico on the road, a seguire Bob Dylan nel suo percorso labirintico.

Come sintetizzare, che scegliere dalla sterminata produzione di circa 1.500 canzoni in 50 anni di carriera? I nostri hanno scelto di fare uno spettacolo in cui al pubblico è lasciato di trovare il bandolo tra le sonorità, le parole, le voci da interpretare. Un viaggio in cui, come naturale, alcune suggestioni sono più facili da riconoscere di altre, nel fascino complessivo della voce, delle voci di Dylan.

Ma anche questo è in tono con il progetto sull’invisibilità legato al FestivalCafé 2019. Le parole scelte dai soci che hanno contribuito a disegnare la mappa della serata restituiscono un sapore, certo, ma anche degli interrogativi, un desiderio di capire meglio, la sensazione che a Dylan e a chi lo ha portato in scena si potrebbero porre domande.
Sì. Siamo costantemente “alla ricerca di senso”.

Se fossimo Hansel e Gretel, le parole sarebbero le bricioline che ci consentono di ricostruire il percorso della serata. Fiorella e i suoi amici le hanno seminate nel labirinto di Dylan. E noi, ritrovandole, possiamo tornare a casa con il sapore e le sensazioni che sentiamo.

Alla prossima mappa!