“La fenomenologia di Husserl nella pittura di Kandinsky” con Paolo Meneghetti

Quando:
14 Dicembre 2019@17:00–18:30
2019-12-14T17:00:00+01:00
2019-12-14T18:30:00+01:00

La fenomenologia di Husserl nella pittura di Kandinsky
con Paolo Meneghetti
a cura di Scaletta 62
Sabato 14 Dicembre h. 17:00

Ingresso libero.

Il filosofo Paolo Meneghetti parlerà della filosofia di fine ottocento di Edmund Husserl, inventore della fenomenologia, che avrebbe influenzato la pittura dell’artista russo, suo contemporaneo Wassily Kandinsky, fondatore della pittura astratta. In pratica, Husserl parla di realtà e pensiero o immaginazione della realtà con l’esempio di una casa che abbiamo davanti reale o che invece stiamo cercando da una descrizione. Kandinsky similmente, invece di raffigurare la realtà, rappresenta simboli o colori, che rappresentino i suoi pensieri e le sue emozioni. Da qui nasce la teoria dei colori, che si dividerebbero in primari o secondari e che sono associati a sentimenti, in particolare gli azzurri indicano serenità e spiritualità, mentre i rossi simboleggiano passione e aggressività. Il giallo abbaglia e respinge e mescolati formano il viola, l’arancio e il verde. I colori sono anche paragonati alle note musicali, che non si vedono, ma provocano emozioni all’ascolto.

L’evento è organizzato da Scaletta 62.

XXX OOO XXX
INFO 348 49 31 471
Vicenza Time Café
 – Persone, passioni, espressione
Contrà Mure Porta Nova, 28 – 36100 Vicenza